• intro +

    clicca l'anno d'interesse per visualizzare il suo contenuto Read More
  • 2015 +

    Cari Soci e futuri Soci, Il giorno 8 maggio si è tenuta la riunione di comitato che ha preso le seguenti decisioni. 1.Il corso di Formazione alle Famiglie si terrà sabato mattina 9:00-12:00, dal 3 ottobre al 24 ottobre nella nostra sede. Per pubblicizzare l’offerta porremo un annuncio sui principali giornali ticinesi. Contenuto della formazione: il corso �� rivolti ai famigliari e/o amici di pazienti psichiatrici, si prefigge di fornire informazioni relative alle malattie per quanto concerne: l���esordio, il decorso e la terapia; alle strutture di cura; al diritto della protezione degli adulti; agli  aspetti  relazionali e alla gestione quotidiana del familiare malato.  Si auspica che questa formazione possa aiutare i famigliari a superare la Read More
  • 2014 +

    Psichiatria Quo Vadis.

    Dibattito intorno alla proposta di Pianificazione sociopsichiatrica cantonale 2014-2017.
    Biblioteca cantonale di Bellinzona (martedì 15 aprile, 18:30). Seguito da un rinfresco.
    Interverranno:
    Armando Filisetti, Presidente del Club Andromeda Perseo di Bellinzona;
    Maria Grazia Giorgis-Zanini, operatrice sociale, Fondazione svizzera Pro Mente Sana;
    Graziano Pestoni, segretario dell' Assoc. per la difesa del servizio pubblico;
    Michele Wirth, Vask Ticino.

    TI Sana��������(1-4 maggio 2014)

    Parteciperemo alla suddetta fiera con una bancarella dal tema Formazione alla Famiglia.
    1 NOVEMBRE dalle 20.30 alle 22:00, via Vella 4, Cassavate-Lugano.

    CONFERENZA VASK: “Ruolo di CURATORE per pazienti psichiatrici.�����

    Presentato da la Giudice Emanuela Epiney-Colombo del Tribunale di Appello, autrice de “Il cittadino e L’autorità tutoria”.
    L’avvocato Colombo é disponibile per rispondere alle domande del pubblico.
    Per agevolare la presentatrice fateci pervenire le vostre domande in anticipo.
    Tramite le chiamate recenti sul telefono di Vask mi sono state formulate le seguenti domande:
    quale é lo scopo di una curatela?
    Che autorità decisionale ha il curatore? 
    Quale �� la prassi per ottenere una curatela?
    Ci sono situazioni in cui una curatela viene imposta senza il consenso del diretto interessato?
    Che vantaggi possono esserci nel nominare un familiare o un amico come curatore piuttosto che un curatore pofessionista?
    Quale è il ruolo della Autorità Regionale di Protezione (ARP) nell’assegnazione di un curatore?
    Come si può cambiare il curatore?
    Cosa può fare la famiglia se ritiene che il curatore é inadeguato o se è troppo caro?
    Come si può terminare una curatela se l’interessato non ne ha pi�������������� bisogno?  
    Le conferenze di VASK sono aperte a tutti e sono gratis. Non si richiede alcuna iscrizione.

    Gli incontri per i familiari e amici delle persone con grave disagio psichico:

    È un gruppo di auto-aiuto, che si trova una volta al mese in Via Vella 4, a Lugano dalle 17:30 alle 19:00.
    Si tratta di amici e familiari di persone con malattie psichiche che vogliono scambiarsi informazioni, saperne di più, oppure dare supporto con l'esperienza acquisita con gli anni oppure ancora sfogarsi e in ogni caso poter parlare con altre persone che hanno vissuto le medesime esperienze in un ambiemte protetto, discreto e anonimo.
    Per informazioni contattare Rachelle al 078 791 10 45.

    27 novembre, giovedì - dalle 20:00 alle 21:45 CONFERENZA

    alla Scuola specializzata superiore in cure Infermieristiche, via Soldino 9, Lugano, Aula Principale (nella stessa sede del Conservatorio della Svizzera Italiana).
    VASK-Ticino, Società Svizzera di Psichiatria Sociale sezione ticino e la Scuola specializzata superiore in cure infermieristiche vi invitano alla presentazione del Prof. Marco Borghi seguita da una tavola rotonda con la partecipazione del Dr. Alberto Franchi e del Sig. Paolo Cicale.
    Diritti delle persone con disagio psichico, aspetti legali, etici e terapeutici
    Prof. Marco Borghi, Pro Mente, Sana,
    Dr. iur., delegato per i diritti dei pazienti,
    Dr. Alberto Franchi, psichiatra e psicoterapeuta FMH,
    e Sig. Paolo Cicale, counselor-filosofico
    Le conferenze di VASK sono aperte a tutti e sono gratis. Non si richiede alcuna iscrizione.

    Gli incontri per i familiari e amici delle persone con grave disagio psichico:

    È un gruppo di auto-aiuto, che si trova una volta al mese in Via Vella 4, a Lugano dalle 17:30 alle 19:00.
    Si tratta di amici e familiari di persone con malattie psichiche che vogliono scambiarsi informazioni, saperne di più, oppure dare supporto con l'esperienza acquisita con gli anni oppure ancora sfogarsi e in ogni caso poter parlare con altre persone che hanno vissuto le medesime esperienze in un ambiemte protetto, discreto e anonimo.
    Per informazioni contattare Rachelle al 078 791 10 45.

    Progetto per un concorso letterario:

    “Storie di Guarigione” Seconda edizione Premessa L�������esperienza della prima edizione del Concorso Letterario “Storie di Guarigione”, portata a termine a Biella su iniziativa di Emanuele Lomonaco pochi anni orsono, ed a lui dedicata (dopo la sua prematura scomparsa), è stata paradigmatica dell’ambivalenza che molti dei professionisti e degli amministratori pubblici mantengono nei confronti delle possibilità di recupero delle persone con patologie psichiatriche gravi. Le previsioni iniziali erano dominate dai dubbi sul livello di effettivo interesse e partecipazione che questa iniziativa avrebbe suscitato, che sono stati totalmente dissipati quando si è conteggiato il numero finale dei partecipanti (pochi meno di 600). Questa ambivalenza, questi dubbi sulla guaribilità delle patologie psichiatriche gravi, ha molti punti di affinità con l’atteggiamento che circondava, pochi anni prima, le possibilità di guarigione dalle patologie tumorali. Anche in quell’ambito, c’era la disponibilità ad ammettere che in alcuni casi “fortunati” la guarigione era avvenuta, ma prevaleva la cautela nel diffondere queste storie positive. I dati della letteratura scientifica ci dicono oggi, con coerenza, che le percentuali di guarigione dalle patologie psichiatriche più gravi, come la schizofrenia, sono sovrapponibili a quelle delle patologie tumorali (50%). Poiché la buona letteratura scientifica non ha sufficiente diffusione nella pratica quotidiana dei professionisti della salute mentale, i promotori di questa seconda edizione sono convinti che gli studi di esito vadano accompagnati dalle testimonianze dirette delle persone che hanno avuto percorsi favorevoli verso la guarigione. Queste testimonianze sono già molto numerose, a livello internazionale, ma è giusto moltiplicare gli sforzi per farle aumentare, anche in Italia, fino a quando verrà superata la soglia invisibile che trasforma il dubbio (la diffidenza, la perplessità, le obiezioni di eccezionalità) in una convinzione positiva che possa essere applicata a tutti coloro che si trovino ad iniziare un percorso di questo tipo. I contenuti generali della proposta Questa seconda edizione nasce sulla base della volontà di partecipazione di molte persone, gruppi ed associazioni collocati in molte Regioni e nella Svizzera Italiana. Alcuni di essi hanno espresso la disponibilità a favorire, nella propria area, iniziative specifiche di supporto a questa seconda edizione del Concorso Letterario, in modo tale che essa venga fatta conoscere capillarmente attraverso tutti i canali disponibili (operatori dei servizi impegnati nell’assistenza psichiatrica, associazioni di familiari ed utenti, periodici locali disponibili a pubblicizzare l’iniziativa, canali radio e web). Queste le attività previste: Individuazione di tutti coloro che hanno già precedenti esperienze di scrittura autobiografica o che hanno desiderio di cimentarsi in questa direzione, attraverso gli operatori dei servizi, le associazioni dei familiari e degli utenti, i periodici locali che già ospitano testimonianze scritte di persone che hanno attraversato l’esperienza personale della sofferenza psichica; grazie alla collaborazione offerta dalla Libera Università dell’Autobiografia (Prof. Duccio Demetrio), verrà garantito il supporto di un esperto della LUA per la realizzazione di corsi locali di scrittura, da tenersi in corrispondenza del periodo di invio dei materiali (che sarà di 6 ��� 9 mesi); lettura e selezione dei contributi che verranno inviati nelle tre categorie previste: autobiografie, racconti, poesie; è possibile prevedere altre tipologie di contributi (video, racconti a fumetti) creazione di una piattaforma web che presenti le modalità di partecipazione al Concorso, che offra suggerimenti e materiali per la stesura dei contributi individuali, che raccolga tutte le opere pervenute nella seconda edizione e le renda disponibili (se l’autore darà il suo consenso), in modo da renderle fruibili senza limitazioni; organizzazione di eventi locali di presentazione del Concorso, ed organizzazione di un evento finale, con premiazione delle opere migliori (selezionate da una giuria di alto profilo culturale e scientifico); organizzazione di eventi locali di discussione dei temi relativi al concorso e di presentazione delle opere premiate, invitando o coinvolgendo le figure di primo piano in campo artistico, culturale o giornalistico (che abbiano dato, nel frattempo, un sostegno esplicito all’iniziativa). Per questo progetto contattare: Rachelle al 078 791 1045 Read More
  • 2103 +

    NESSUN CONTENUTO RILEVATO Read More
  • 2012 +

    03 - Commenti alla pianificazione sociopsichiatrica cantonale 2009-2012 La pianificazione sociopsichiatrica cantonale 2009-2012 è un documento ben strutturato. Tratta argomenti importanti e complessi, include un bilancio della pianificazione del quadriennio precedente, una valutazione della casistica sociopsichiatrica dal 1991-2007 e il piano finanziario 2009-2012. Un commento viene spontaneo, la famiglia sembra essere considerata in modo preponderante come fruitore di servizi, allo stesso livello del paziente stesso; il suo ruolo come possibile risorsa nella gestione del disagio psichico anche grave è menzionata ma non elaborata né pianificata. I famigliari non sono inclusi nemmeno nello studio prospettato sulla contenzione e proposto alla SUPSI/DSAN. Uno studio importante che analizzer�� da un lato le modalità di ricovero e i profili clinici dei pazienti che subiscono una contenzione e dall'altra l'impatto che la contenzione ha sul paziente e sull'operatore ma non il famigliare. La prevenzione primaria è riconosciuta (destigmatizzazione, attenzione rivolta alla frangia di popolazione a rischio) come pure la prevenzione secondaria (cura) e terziaria (riabilitazione). In questi ambiti coloro che hanno più interesse investito sono proprio gli utenti e i famigliari che sono poco considerati allo stadio di pianificazione dei servizi come pure nella valutazione della qualità delle cure erogate. Si spera che prossimamente le associazioni di famigliari e di utenti siano consultate e così partecipino attivamente alle pianificazioni future. Un elogio alla OSC per aver affrontato il tema della gestione della qualità, un'esigenza della Lamal, tramite il conseguimento della certificazione ISO 9001 del CPC ottenuta nel 2008. Conclusa la certificazione si spera che come istituzione ospedaliera Casvegno (CPC e CARL) e qualche altra clinica acuta psichiatrica che opera nel cantone possano ancora partecipare al progetto pilota che si svolge in dodici cliniche psichiatriche svizzere (nessuna in Ticino) per stabilire degli indicatori di prestazione. Il progetto è coordinato dal KIQ (Nationale Koordinationsstelle und Informationsstelle für Qualitätssicherung). Sempre nell'ambito di progetti futuri si menzionano la creazione di una struttura a bassa soglia (casa Sirio?) che al momento soffre di una penuria di personale e un progetto sperimentale di "mentoring" avviato nel Locarnese con un accompagnamento di giovani in difficoltà nella loro quotidianità da parte di persone "laiche" non professioniste e formate a hoc. La trasformazione dell'OSC in UAA (unità amministrativa autonoma) e la simulazione dei mandati di prestazione avvenuti nel 2007 hanno preparato il Cantone alla nuova perequazione finanziaria che prevede la soppressione delle prestazioni collettive AI e dei sussidi all'educazione speciale. La sospensione di progetti importanti come la creazione di due Centri psico-educativi (CPE) acuti/stazionari per adolescenti (un CPE per il cantone non potrebbe bastare?), la non apertura dei Sevizi medico-psicologici (SMP) fuori degli orari di ufficio e il sabato mattina sono progetti discussi da tempo e sospesi nel piano finanziario (P.F.) e nelle linee direttive (L.D.) del 2007 che ora non rientrano nemmeno più come proposte inserite nella pianificazione 2009-2012 (vedi riassunto e conclusioni pgg. 63-66). La mancanza di strutture acute specifiche per adolescenti scompensati è sentita da più parti, se ne occupa l'ufficio delle famiglie e dei minorenni (ufam) della Divisione dell'azione sociale e delle famiglie con uno studio di fattibilità. Ne parla anche il capo di polizia Pedrazzini che vedrebbe volentieri una struttura di contenimento (time out) per scompensi comportamentali nel cantone con un occhio educativo. Le divisioni governative che si confrontano con questi casi limite non hanno un numero sufficiente di casi per intraprendere il finanziamento di una simile struttura singolarmente sembra opportuno creare delle sinergie trasversali per ottimizzare le risorse disponibili così da non rimandare un progetto importante per il cantone. In generale in campo psichiatrico la tendenza é verso la diminuzione/stabilizzazione delle giornate di degenza acute ed un aumento dell'utilizzo delle strutture ambulatoriali soprattutto per neurosi, disturbi alimentari e somatoformi. In quest'ottica rimane interessante poter avere accesso a cure al di fuori degli orari di lavoro/scuola tradizionali. La dimensione ri-abilitativa delle psicosi rimane un punto importante poco sviluppato che ha appena ricevuto un alleato prezioso con la quinta revisione AI. Siamo agli esordi di una riconsiderazione del paziente psicotico e delle sue potenzialità se appropriatamente stimolato che si riflettono nell'ampliamento del riconoscimento del CARL quale fornitore di provvedimenti di integrazione professionale. Tuttavia ci chiediamo se la localizzazione nel perimetro della clinica psichiatrica cantonale sia un ambiente riabilitativo appropriato. Vask Ticino Associazione familiari e amici delle persone con disagio psichico Michele Wirth vaskticino@gmail.com Commento pianificazione psichiatrica 2009-2012
     

    Martedì 14 febbraio, alle 20:30, Via Vella 4, Lugano-Cassarate conferenza dal titolo: "Informazione sui medicamenti depot."

    interviene il Dr. Damiano Venturelli, psichiatra del Servizio Psico-Sociale, Viganello

    Evento 10 anni Vask Ticino

    Il cinema contro i pregiudizi sul disagio psichico Giornata Mondiale della Salute Mentale Mercoledì 10 ottobre 2012, dalle 19:00 Cinema Lux Massagno-Lugano Ingresso libero PROGRAMMA SERATA 19.00 Saluti, introduzione alla serata Michele Wirth - Vask Ticino 19.10 Proiezione film documentario vincitore di premi internazionali Crooked Beauty (Bellezza instabile) del regista Ken Paul Rosenthal USA 2010

    Il viaggio verso la guarigione di Jacks McNamara (30', versione originale inglese con sottotitoli in italiano)

    19.40 Percorsi verso la guarigione (Recovery) testimonianze personali Essere differenti normale Andra Winter

    "Vivere bene nonostante la schizofrenia" Armando Filisetti

    19.55 Penso male = sto male I confini labilissimi tra salute e disagio mentale Ruggero DAlessandro, sociologo e saggista 20.30 Rinfresco e ricco buffet con sottofondo musicale di chitarra e voce di Calogero Seddio http://vaskticino.ch/sites/vaskticino.ch/files/evento_10annivask.jpg Read More
  • 2011 +

    14 giugno alle 20:30 - "Modello di integrazione sociale CLUBHOUSE e Progetto Itaca.

    Proiezione del film:Aprendo la porta." Per maggiori informazioni: www.progettoitaca.org

    Udire le voci, una comune esperienza umana -

    Seminario intervoices a Savona, Italia, il 24 giugno 2011.
    Per la scheda d'iscrizione e il programma competo, vedere qui: programma

    responsabile di Pro Mente Sana sezione Ticino.
    Martedì 11 gennaio 2011, alle 20:30, Via Vella 4, Lugano Cassarate.

    Approcci non farmaceutici per la malattia mentale:

    che tipo di psicoterapia si può usare? 1.a parte Conferenza del Dr. Michele Mattia, psichiatra.
    Martedì 8 febbraio 2011, alle 20:30, Via Vella 4, Lugano Cassarate.

    Gruppi per uditori di voci in Ticino: approccio e risultati -

    Laura Barby e Cristiana Giabardo presenteranno quanto fatto finora con i gruppi di uditori di voci in Ticino.
    Daranno indicazione sugli approcci seguiti e i risultati raggiunti. Martedì 15 marzo 2011, alle 20:30, Via Vella 4, Lugano-Cassarate

    Approcci non farmaceutici per la malattia mentale:

    che tipo di psicoterapia si può usare? 2.a parte Conferenza del Dr. Michele Mattia, psichiatra.
    Martedì 12 aprile 2011, alle 20:30, Via Vella 4, Lugano Cassarate.

    Tisana Stand e conferenza Vask

    Anche quest’anno Vask Ticino sarà presente a Tisana, sia con uno stand che con una conferenza.
    Centro Esposizioni Lugano, 14, 15, 16, 17 Aprile 2011.
    Segnaliamo l'incontro pubblico di domenica 17 aprile 2011 ore 16.00-17.00 Sala Verde

    PROTEGGITI CON LE DIRETTIVE TERAPEUTICHE ANTICIPATE

    Le origini delle direttive terapeutiche anticipate;
    la situazione attuale;il nuovo diritto in vigore dal 1° gennaio 2013; temi sensibili; la contenzione; alcuni spunti conclusivi.
    intervento di Davide Cerutti socio di VASK Ticino, avvocato, dottore in diritto, docente all’Università di Losanna e all’Universit�������������������������������������������������������������������� di Neuchâtel, giudice supplente straordinario al tribunale d’appello

    Cannabis, adolescenza e psicosi conferenza della Dr.ssa Lorenza Bolzani, direttore della Clinica Viarnetto.

    Martedì 10 maggio 2011, alle 20:30, Via Vella 4, Lugano-Cassarate
    Martedì 14 giugno 2011, alle 20:30, Via Vella 4, Lugano Cassarate -"Modello di integrazione sociale CLUBHOUSE e Progetto Itaca. Proiezione del film:Aprendo la porta."
    Per maggiori informazioni: www.progettoitaca.org
    Martedì 10 maggio 2011, alle 20:30, Via Vella 4, Lugano-Cassarate - Cannabis, adolescenza e psicosi conferenza della Dr.ssa Lorenza Bolzani, direttore della Clinica Viarnetto.

    8 novembre 2011, alle 20:30 Via Vella 4, Lugano-Cassarate -

    Le prestazioni offerte dalla Fondazione Diamante - Maria-Luisa Polli, Direttrice della Fondazione Diamante, presenta i molteplici servizi.
    abitativi (foyer, appartamenti protetti, sostegno abitativo per persone con elevato grado di autonomia) e quelli lavorativi (laboratori con maggior presa a carico, laboratori attivi nel settore della
    gastronomia o nel settore agricolo, laboratori multidisciplinari e servizio di inserimento lavorativo esterno.)

    A dicembre 2010 le diverse strutture coinvolgevano 516 utenti, il 35% dei quali con invalidità determinata da problemi di natura psichica.


    1-3 settembre,Campus Universitario, SAVONA, Italia.

    3° Congresso Internazionale sulle Voci - Meeting 2011 di INTERVOICE.
    Nel prossimo mese di settembre si terranno in Italia sia il meeting annuale di INTERVOICE (1 settembre) che il 3° Congresso Internazionale sulle Voci “Vivere con le Voci: percorsi verso la garigione����� (2 e 3 settembre).
    Al meeting sarà dedicato una spazio ad ogni network nazionale, privilegiando le situazioni dove il movimento è presente da meno tempo (Brasile, Palestina, Grecia, Francia...).
    I lavori del meeting saranno in inglese. Il Congresso Internazionale si articolerà in un relazioni e dibattiti in plenaria (al mattino) ed in workshop paralleli (al pomeriggio).
    Ciascuna giornata del Convegno sarà introdotta dalla testimonianza di alcuni uditori di voci e gli interventi saranno equamente suddivisi tra operatori ed uditori di voci.
    I lavori saranno in inglese e in italiano (con traduzione simultanea).
    Per la scheda d'iscrizione e il programma competo, vedere qui: programma
    Per più informazione: www.parlaconlevoci.it

    24-25 settembre, Basilea, Svizzera.

    5° Congresso Europeo EUFAMI-Federazione Europea delle Famiglie di persone affette da malattia mentale.
    Community care-a blessing or a curse? Per maggiori informazioni: www.eufami.org

    Martedì 13 settembre 2011, alle 20:30 Via Vella 4, Lugano-Cassarate

    Per una società flessibile e sociale - Domenico Zucchetti, Candidato al Consiglio degli Stati in Ticino e al Nazionale a Zurigo, membro del comitato della Vask, presenta cinque proposte, frutto di anni di esperienza con la Vask, che sta portando avanti politicamente.
    1. La formazione che guarisce. Un sostegno facoltativo per permettere alle persone di affrontare e superare avvenimenti stressanti della vita (malattia, matrimonio, lavoro, pensionamento).
    2. Assicurazioni lavorative individuali. Per permettere a invalidi, giovani, disoccupati o semplicemente persone che fanno lavori saltuari o più lavori, di avere coperture assicurative complete, ma che non caricano di lavoro le micro e piccole imprese.
    3. Sostegno all’agricoltura come attività accessoria. Maggiore difesa del settore agricolo, grazie a persone che si occupano di agricoltura come attivit���������� accessoria.
    4. Reimpiego e valorizzazione delle persone grazie a lavori comunitari. Creare i presupposti perché persone invalide, in assistenza, disoccupati possano svolgere lavori comunitari, che sono utili e apprezzati dalle persone, ma finanziariamente poco interessanti per l’economia privata.
    5. Garanzia del pagamento della rendita d’invalidità. Come creare le condizioni per cui gli invalidi psichici, possano più facilmente rientrare nel mondo del lavoro. Martedì 11 ottobre 2011, alle 20:30 Via Vella 4, Lugano-Cassarate Nuovi progetti di cura dell���Organizzazione sociopsichiatrica cantonale. - Dr. med. Thomas Emmenegger, Medico psichiatra aggiunto, CPC, Mendrisio e Presidente della cooperativa Olinda, ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini, Milano.
    Read More
  • 2010 +

    04 - DIAMO VOCE ALLE VOCI … Giornata di studio organizzata da VASK-TICINO DIAMO VOCE ALLE VOCI … Sabato 23 gennaio 2010 Teatro Centro Sociale, OSC Quartiere di Casvegno, Mendrisio La giornata di studio sarà condotta da Cristina Contini (uditrice di voci e presidente della Associazione “Noi e le Voci” di Reggio Emilia) e Alessandra Santori (educatrice professionale e facilitatrice di un gruppo di uditori di voci presso Ospedale L. Sacco di Milano). Sentire le voci è una delle esperienze più comuni che hanno coloro ai quali è stata diagnosticata una malattia psicotica. La ricerca epidemiologica ha dimostrato che molti uditori di voci continuano a sentire le voci anche dopo un prolungato trattamento con i farmaci; ciò significa che queste persone continuano ad essere alle prese con un’esperienza inquietante, hanno una bassa qualità di vita e sono in una situazione di stress molto alto. Inoltre, molti operatori psichiatrici si sentono frustrati e impotenti quando le terapie non ottengono l’effetto desiderato. D’altro canto vi sono non pochi uditori che non sono pazienti psichiatrici e convivono senza problemi con i loro voci. Gli obiettivi della giornata:
    • Implementare le conoscenze sulla tematica,
    • Informare gli operatori e i pazienti su un approccio all’esperienza delle allucinazioni uditive finalizzato a renderlo un fatto “comprensibile” e “controllabile” dal paziente,
    • Fare il primo passo per attivare gruppi di auto-aiuto di uditori di voci.
    Il mattino (dalle 9.30 alle 12.30) è riservato agli operatori: sono invitati medici, psicologi, infermieri, educatori e altri interessati. Al pomeriggio (dalle 13.45 alle 17.15) parteciperanno anche pazienti e famigliari. Gli operatori sono invitati a farlo sapere ai pazienti che “sentono voci” (anche utilizzando la presentazione della giornata preparata da Cristina Contini) ed ai famigliari.
    Programma del giorno:
    9:00-9:30 Registrazione alla giornata
    9.30-10:00 Introduzione Dr. Giovanni Zampato, Direttore a.e. servizi per adulti OSC
    10:00-11:00 Cristina Contini: “Come si sentono le voci”
    11:00-12:00 Alessandra Santori: “Lavorare per la ‘recovery.���”
    12:00-12:30 Simulata di colloquio con l’uditore
    12:30-13:45 Pranzo
    13:45-14:45 Intervento Cri, ���le voci in famiglia”
    14:45-15:45 Alessandra Santori “La mia esperienza con gli uditori”
    15:45-17:00 Dibattito aperto a domande-confronto
    17:00-17:15 Chiusura lavori
    La giornata sarà interessante, piacevole e aperta al contributo di tutti; particolare attenzione sarà dedicata per approcciare gli utenti in maniera prudente, rispettosa e non intrusiva (e nessuno lo sa fare meglio di una uditrice di voci esperta come Cristina). Potete trovare informazioni utili sull’approccio che verrà presentato su: www.parlaconlevoci.it (in italiano) www.intervoiceonline.org (in inglese) Agli “uditori di voci” Le voci sono una manifestazione forte, riempiono la vita di chi le sente, impedendo a volte di fare le cose di ogni giorno, di esprimersi liberamente, di scegliere. Chi sente le voci crede spesso di vivere un’esperienza unica e non condivisibile, crede che gli altri non possano capire e tende ad isolarsi e a ritirarsi per evitare complicazioni. Mi chiamo Cristina, sento le Voci da 24 anni e so che anche una sola voce avversa può farci crollare l'anima. Ci infastidisce e va a cercare dentro di noi i pensieri peggiori. Ci entra dentro, fruga e lascia un vuoto. A volte grande, a volte piccolo. A volte una sola parola crea una voragine che non si colmer�� più. Così tutto sembra buio. Noi viviamo la vita con le parole. Siamo abituati a queste, ma quando sentiamo le voci qualsiasi parola a volte provoca in noi, anche inconsapevolmente, un'elaborazione che porta a pensieri successivi ossessivi e infiniti…. Sentire le voci è sentirsi immersi in un fiume in piena di parole. La giornata di condivisione e di confronto che stiamo organizzando sarà come una voce amica che ci riempirà il cuore. Avrà suoni piacevoli e sereni. Insieme potremo stimolare i servizi a creare approcci adeguati e questo lavoro sarà ‘diverso’ perché tocca tutti dritti nel cuore. Insieme scopriremo che esistono diversi modi di sentire le voci. A volte le voci prendono una forma che non è riconosciuta, ragione per cui le nascondiamo, le soffochiamo. Ma ora sappiamo che insieme possiamo guardare diversamente le cose e si può fare molto di più di quello che normalmente ci aspettiamo. Un profondo ringraziamento a chi deciderà di partecipare, perché solo insieme potremo ricucire i lembi di una realtà che per nessun motivo non deve essere vissuta. Cristina Contini
    Modulo d����� iscrizione per il 23.1.2010
    Nome / titolo:
    Indirizzo:
    Telefono:
    Uditore / famigliare (pomeriggio)
    Operatore (tutto giorno)
    Iscrizione al pranzo (presso la mensa OSC) Si / No
    Gratuito per gli uditori di voci e loro famigliari/amici e per gli operatori di OSC. Per gli operatori 25 franchi da pagare la mattina del corso. Verrà rilasciato un certificato. P.F: Inviare la scheda d���iscrizione entro giovedì 21 gennaio 2010 a: vaskticino@gmail.com oppure a: Vask Ticino, C.P. 130, 6934 Bioggio Gioranta studio Uditori Voci 23-01-2010 (pdf)
     

    Il REIKI un sistema di riequilibrio energetico e le terapie complementari -

    Conferenza di Giuseppe Rossi, presidente del comitato di TISANA dal 1998 e dal 2010 membro del comitato della Vask Ticino. Ha fatto il primo livello di Reiki nel 1992 con i coniugi Guidon di Zurigo. Nel 1996 è diventato Master Reiki con i coniugi Vital di Lugano e nel 1998 è diventato Karuna Reiki Master con William Rand - USA. Giuseppe Rossi ci parlerà del REIKI delle origini, il sistema di guarigione riscoperto dal dr. Mikao Usui giapponese, l’accento sarà posto sui centri energetici del corpo umano, e i corpi sottili. Inoltre daremo uno sguardo sulle terapie complementari quali la cromoterapia, la cristallo terapia e gli oli essenziali. Dimostrazioni pratiche. Martedì 12 ottobre 2010, alle 20:30, Via Vella 4, Lugano Cassarate.

    Cure mediche e ospedaliere: il ruolo dei parenti e congiunti -

    Conferenza della giudice Emanuela Epiney-Colombo, vicepresidente della Camera di cassazione civile del Tribunale d'appello.Saranno trattati i temi relative al ruolo dei parenti e congiunti nell’ambito delle cure medie e ospedaliere, compreso la questione dell’accesso alle informazioni e della rappresentanza del malato in caso di incapacità decisionale. Martedì 9 novembre 2011, alle 20:30, Via Vella 4, Lugano Cassarate.

    Congresso 2010 Réseau Profamille

    L���������������������������������annuale congresso della rete di formazione per i familiari si terrà quest���anno in Svizzera, il 21 e 22 ottobre, presso i Services psychiatriques Jura bernois - Bienne-Seeland, 2713 Bellelay. È un���occasione interessante per conoscere uno dei programma di formazione per i familiari con maggiore successo. Sarebbe utile che una delegazione di Vask Ticino sia presente.Eventuali interessati al tema sono pregati di annunciarsi presso di noi.

    “Il fattore Umano” L’incontro tra paziente e operatore

    Dal 21 al 23 ottobre si terrà, a Peschiera del Garda (I), un convegno incentrato sul tema delle competenze umane (non solo tecnico/scientifiche) necessarie nell’ambito curativo. Il programma è disponibile qui. Per ulteriori informazioni contattare Ida Soldini all���email ida.soldini@gmail.com.

    Sentire le voci, fare sentire la propria - 3.

    incontro della rete nazionale degli Uditori di voci. Vivere bene con le allucinazioni uditive la guarigione come speranza scientificamente ragionevole. Milano 12-13 Novembre 2010. Parteciperanno anche persone di Vask Ticino. Chi desidera aggregarsi è pregato di annunciarsi.

    Panoramica sui servizi sociali della città di Lugano -

    Francesco Pezzoli, caposezione presso i Servizi sociali città di Lugano, presenterà i servizi che la città di Lugano offre a persone e famiglie confrontate con disagio psichico, compresi i servizi di tutela. Dopo la presentazione ci sarà spazio per domande. Martedì 14 Settembre 2010, alle 20:30, Via Vella 4, Lugano-Cassarate

    Cooperare, condividere e costruire nel disagio psichico -

    Incontri con familiari ed operatori organizzati dal Centro Dragonato, Bellinzona. L'incontro avrà luogo a Giubiasco (c/o Casa Anziani) il 9 e il 30 settembre, il 21 ottobre, l'11 novembre, il 2 dicembre 2010. I familiari che vogliono partecipare sono pregati di contattarci.

    Corso per facilitatori nell’ambito del progetto “Diamo voci alle voci…" - Il progetto continua.

    Chi fosse interessato a seguire il corso è pregato di contattare Rachelle Wirth (tel: 078 8092244) Uditori di Voci – parte il primo gruppo La formazione dei facilitatori è terminata con successo. A settembre/ottobre, in collaborazione con l’OSC, comincerà il primo gruppo di uditori di voci (auto-aiuto) sotto la supervisione di due facilitatori dell’OSC e Alessandra Santoni. Gli “Uditori di voci” che desiderano partecipare al gruppo sono pregati annunciarsi a Rachele Wirth (telefono 078 809 2244).

    Tisana – Lancio petizione “Contro la contenzione”

    Il Gran Consiglio Ticinese ha appena approvata la nuova pianificazione socio-psichiatrica, che si pone (fra le altre cose) l�����������������obiettivo di ridurre la contenzione fisica e i ricoveri coatti nelle strutture psichiatriche cantonali. Vask Ticino sarà presente a Tisana (dal 6 al 9 maggio, Padiglione Vitalità, stand 536) e in questo ambito ha deciso di lanciare una petizione a sostegno della messa in pratica delle misure disposte dal Gran Consiglio. Testo della petizione e argomentario. Vi preghiamo di farlo firmare a più gente possibile.

    Comunicazione costruttiva - Condividere e cooperare nel disagio psichico

    Presentazione della Dott.ssa Christine Meier e vari operatori del Centro Dragonato, Bellinzona. Martedì 11 maggio 2010 alle 20:30 Martedì 8 giugno 2010 alle 20:30 in Via Vella 4, Lugano Cassarate (Vicino Garage Vanossi) Ci sono abilità relazionali e modalità comunicative, che se in modo consapevole, possono contribuire a evitare ulteriori conflitti e anzi permettono di gestire in modo efficace e in maniera cooperativa situazioni difficoltose. Modalità comunicative che vanno a favorire la solidarietà, la collaborazione e il sostegno reciproco. Durante le serate, vari operatori del Centro al Dragonato vogliono condividere la loro esperienza quotidiana con il disagio psichico e le modalit�� comunicative elaborate alfine di evitare le amplificazioni del disagio stesso. Si vuole stimolare un dialogo fra tutte le persone toccate dal disagio psichico, per scambiare esperienze e soluzioni sviluppate e utilizzabili fra familiari, operatori, reti, servizi e gli utenti stessi.

    Corso per facilitatori nell�����ambito del progetto “Diamo voci alle voci…"

    Strumenti per rafforzare le capacità del singolo: Resilienza - condotto da Cristina Contini Il corso si terrà venerdì 28 e sabato 29 maggio 2010 dalle 9.00 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30 all’Ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Prospetto del corso. Chi fosse interessato a seguire il corso è pregato di contattare Rachelle Wirth (tel: 078 8092244) Vask Ticino contribuisce ai costi di trasferta e soggiorno ai familiari interessati.

    DIAMO VOCE ALLE VOCI

    Gioranta di studio Uditori di Voci Sabato 23 Gennaio 2010 Aperta a Operatori - Familiari - Uditori di voci (Prospetto e modulo d'iscrizione in formato pdf)

    Proiezioine del film "Someone besides you"

    Martedì 9 febbraio 2010 alle 20:30, in Via Vella 4, Lugano Cassarate. Il film dell'autore svizzero, Edgar Hagen, in versione originale inglese/tedesco, con sottotili in francese. Si tratta di un "roadmovie" film girato sulle strade svizzere, europee, americane, e nel quale si raccontano storie di persone confrontati con problemi di salute mentale, che hanno affrontato a modo loro le problematiche. Si tratta di un film molto curato dal punto di vista delle immagini, e di alto livello artistico. Ulteriori informazioni sul sito www.someonebesideyou.com

    Conferenza "Psicofarmaci, novit��, differenze, effetti, compliance"

    A cura del Dr. Francesco De Marco (dr. med. FMH psichiatria e psicoterapia) Marted�� 9 marzo 2010 alle 20:30 in Via Vella 4, Lugano Cassarate

    Assemblea Ordinaria.

    In base all’art. 7 dello statuto è convocata l’Assemblea generale ordinaria per Martedì 13 aprile 2010 alle 19:00 (dopo il gruppo) in Via Vella 4, Lugano Cassarate Ordine del giorno - Approvazione ultimo verbale - Relazione del presidente - Rapporto del revisore approvazione conti - Nomine statuarie - Varie ed eventuali Segue, per chi lo desidera, una pizza in compagnia. Read More
  • 2009 +

    E' possibile creare inclusione sociale con persone che soffrono di gravi disturbi psichici?

    Conferenza a cura del Dr. Thomas Emmenegger, Medico Psichiatra, Martedì 10 Febbraio 2009, alle 20:30 Via Vella 4, Lugano Cassarate T. Emmenegger Dal 2007 è Capoclinica dell’Organizzazione Sociopsichiatrica Cantonale. È Fondatore e Presidente di Olinda, Impresa Sociale, Milano. Olinda è un aggregato di diverse organizzazioni non-profit con la missione di combinare rigenerazione umana con rigenerazione urbana trasformando la vasta area dell’ex Ospedale Psichiatrico di Milano in un sistema di opportunità di inclusione sociale per persone con problemi psichici. Nel 2005, a Olinda è stato riconosciuto il “Premio Isimbardi” per le sue attività di impresa sociale e il “Premio Hystrio” per le sue attività culturali. Nel 2007 Olinda vince il Bando di Concorso Città di Città della Provincia di Milano per la migliore idea progettuale nell’area metropolitana di Milano con il progetto “Il Paolo Pini come sistema culturale locale per la cittadinanza sociale”.

    Quando il disagio psichico richiede il collocamento in una struttura

    Conferenza a cura del Signor Danilo Forini, caposervizio Ufficio Cantonali degli invalidi. Martedì 13 gennaio 2009, alle 20:30 Via Vella 4, Lugano Cassarate Invito a collaborare In allegato trovate un formulario per segnalare la disponibilità a dare una mano a un lavoro importante di sostegno agli ospiti di Casa Sirio a Breganzona. Per i familiari questa non è solo un’occasione per rendersi utili a persone che hanno bisogno, ma è anche un modo per entrare in contatto con persone che hanno comportamenti simili ai propri cari, al di fuori del contesto familiare. Con questa esperienza si vuole dare la possibilità di esplorare certe situazioni da altri punti di vista e senza il contesto emotivo tipico della famiglia e dei rapporti di parentela. È un’occasione unica per contribuire a costruire quella nuova psichiatria che noi tutti vogliamo, più vicina alle persone e più sensibile ai bisogni delle famiglie. È prevista una serata informativa il 25 marzo 2009 a casa Sirio, è un’occasione per avvicinarsi a questa struttura, per capirne il funzionamento, per esprimere le nostre titubanze e punti di vista. Contiamo su una partecipazione numerosissima. (scarica modulo Word)

    Angoscia infinita e l’infinito dell’angoscia

    Conferenza a cura del lic. iur. Domenico Zucchetti, presidente Vask Ticino Martedì 10 Marzo 2009, alle 20:30 Via Vella 4, Lugano Cassarate L�������������angoscia e il disagio psichico sfuggono per molti versi alla scienza e alla conoscenza. Il disagio psichico ci porta in luoghi del tutto sconosciuti che stanno oltre i nostri limiti. L’angoscia è il sentimento forse più comune in assoluto, difficile da definire. Durante la serata si farà un tentativo di parlare di quei luoghi sconosciuti di cui si ha una profonda consapevolezza, ma quasi nessuna certezza.

    Assemblea della Vask Ticino

    Martedì 7 aprile 2009, alle 19:00 (dopo il gruppo) Via Vella 4, Lugano Cassarate Seguirà un aperitivo offerto, sono invitati i membri, simpatizzanti e operatori.

    Da vicino nessuno é normale:

    l'inclusione attraverso l'azione psico-sociale continua ad essere difficile Giornata di studio organizzata dalla Società Svizzera di Psichiatria Sociale (sezione Ticino) La Vask sponsorizza questa giornata e vi sarà la possibilità per i familiari, soci della Vask Ticino, di partecipare gratuitamente. Ulteriori informazioni seguiranno più tardi

    22 aprile 2009

    Sala del Ristorante-Teatro Unione e le aule della Scuola Media di Riva San Vitale.

    Come cambia la terapia familiare con pazienti psicotici alla luce della somministrazione dei nuovi farmaci antipsicotici atipici

    Conferenza a aura di Dott Pietro Barbetta. Mercoledì 22 aprile 2009, alle 20:30 Via Vella 4, Lugano Cassarate Pietro Barbetta. Psicoterapeuta, Direttore scientifico della Scuola di Counselling del Centro Isadora Duncan, Professore associato di Psicologia dinamica e Psicodinamica delle relazioni familiari Università di Bergamo, Didatta di psicoterapia presso il Centro Milanese di Terapia della Famiglia e altre Scuole di specializzazione in psicoterapia. Ha tenuto seminari e conferenze, svolto attività clinica, di consulenza e supervisione in Argentina, Brasile, Stati Uniti e numerosi paesi europei. E' autore e ha curato diverse pubblicazioni tra cui Il bambino e l'acqua sporca, L'ascolto polifonico (con Giuliana Chiaretti), Anoressia e isteria., Sotto il velo della normalità (con Michele Capararo e Telmo Pievani, 2004) e Lo schizofrenico della famiglia (2008), ha curato Le radici culturali della diagnosi (2003) e Divenire umano (con Dario Toffannetti, 2006). Conferenza sul tema disagio psichico

    Tisana - Stand Vask Ticino (stand 536)

    Presentazione dell'associazione Dal 7 al 10 maggio 2009 - Centro Artecasa Lugano vedi www.tisana.com

    I diritti dell’ invalido psichiatrico nell’ ottenimento di assistenza e un escursus sulla prassi modulistica

    Conferenza a aura della Signora Tatiana Sassi responsabile ufficio di Lugano della Pro Infirmis. Martedì 12 mggio 2008, alle 20:30 Via Vella 4, Lugano Cassarate

    Il disordine di schizofrenia, schizoaffettivo, bipolare un continuum diagnostico terapeutico?

    Conferenza a cura del Dr. Zampato, Capo Servizi psico-sociali dell’OSC, Sopraceneri. Martedì 9 giugno 2008, alle 20:30 a Locarno, Centro diurno OSC, via Balestra 2.

    Martedì 8 settembre 2009, alle 20:30

    Alimentazione sana e controllo del peso Relatore Lulu Cerny, MS, RD. La Sig.ra Cerny é docente di dietoterapia per i cuochi in dietetica alla Scuola professionale artiginale e industriale di Trevano e consulente-coordinatrice in dietoterapia per la Fondazione Diabete Lugano.

    Martedì 13 ottobre 2009, alle 20:30

    Relatore Hope Amman, fondatrice di Fondazione St Camille de Lellis La storia della Fondazione St. Camille de Lellis La Fondazione offre aiuto a persone in Costa d’Avorio e in Benin emarginate dalla società. Si occupa in particolare di individui affetti da disturbi mentali ed opera per la loro integrazione. Sostiene inoltre le attività di altri enti aventi fini analoghi tramite progetti nel settore sanitario, agricolo e del microcredito. Per informazioni supplementari http://www.fondazione-st-camille.org Organizzata dal gruppo Equilibrium della Svizzera Italiana. Conferenza del neurochirurgo Dr. Pietro Schianchi. Presentazione della cura del dolore spianle con la radiofrequenza a impulsi. Presso albergo Pestalozzi, Piazza Indipendenca 9, Lugano

    Martedì 15 dicembre 2009 alle 19:00

    Via Vella 4 (solito posto e dopo il gruppo di auto-aiuto) Panettonata aperta a tutti
      05 - Auguri di Buoni Auguri "In questo momento stiamo bene, ma non sappiamo fino a quando durerà." Nelle famiglie e nelle persone che sono state confrontate con il disagio psichico, permane spesso la preoccupazione di ripiombare in momenti di crisi. Si è sempre all'erta, ogni gesto e ogni frase viene esaminata in dettaglio perché potrebbe essere il segno di un'imminente ricaduta.  Si vive nel cruccio di cose che si potevano fare in modo diverso e nel prevedere e schivare tutti i possibili problemi. Totalmente immersi nella mente, non ci si accorge delle cose positive e delle piccole gioie di tutti i giorni come i giochi dei bambini, l'aspettare gli ospiti,  il preparare e servire il pranzo e il rimanere assieme con i propri cari. Nei giorni di festa, quando si è lontani dal lavoro, le preoccupazioni rischiano di prendere ancora più spazio, si diventa più suscettibili e la sera si è più stanchi che mai. Fortunatamente, la nostra coscienza non è limitata alla sola mente. Possiamo, con la coscienza, osservare la mente che continuamente pensa, analizza e valuta. In momenti di calma, si può riuscire a sorridere dei propri pensieri pesanti e assillanti. Possiamo, in questo modo, dare meno importanza alla mente e fare in modo che si creino spazi per auspici positivi. L'augurio è "l'arte" del fare gli auguri.  Nell'antica Roma le "augure" erano le figure che leggevano i segni e sapevano dire se una cosa fosse o meno gradita agli dei. In certi momenti della vita, il riuscire a immaginarsi un futuro dove vi sono anche momenti di felicità, può già essere di grande aiuto e sollievo. Per le Feste e per il nuovo anno quindi: Auguri di Buoni Auguri. Domenico Zucchetti Presidente Vask Ticino Associazione familiari e amici delle persone con disagio psichico Dicembre 2009 Read More
  • 2008 +

    02 - Il Silenzio delle Feste Durante l'ultima riunione dei familiari, un genitore ha detto «speriamo che queste feste finiscano presto ». Nel successivo scambio di opinioni è emerso che, per molte famiglie confrontate con la malattia psichica, le feste natalizie sono faticose. In questo periodo si fanno più forti i ricordi dei momenti difficili e la paura di un futuro incerto. In mezzo allo sfavillio di luci ci si sente ancora più tristi, più disgraziati.Il “dovere apparire Read More
  • 2007 +

    Conferenza: PSICOSI E FAMIGLIA - I FAMILIARI COME RISORSA

    Relatore Dr. Med. FMH Giampiero Enderli.
    Psichiatra con studio privato e terapeuta familiare.
    Cofondatore ed ex presidente della Società Svizzera di psichiatria sociale ��� sezione Ticino.
    Presidente della Commissione permanente per le tariffe degli psichiatri-psicoterapeuti svizzeri.
    Il Dr. Enderli tratterà il tema delle psicosi concentrandosi sugli aspetti relativi alla famiglia. Si tratta di una conferenza che il Dott. Enderli ha sviluppato appositamente per la nostra associazione, che è già stata presentata a Locarno nel 2005 e che ha riscosso notevole interesse e si è rilevata molto utile per i familiari.
    Martedì 13 febbraio 2006 alle 20:00, In via Vella 4 a Lugano Cassarate

    Giornata di studio: TORNO A CASA! E POI?

    Durante la giornata, specialisti e addetti ai lavori, si soffermeranno sui problemi dell’inserimento sociale e lavorativo per persone con difficoltà psichiche e sociali.
    Vask Ticino partecipa all’organizzazione e ha fatto in modo che tutti i familiari, membri di Vask Ticino, possano iscriversi gratuitamente alla giornata di studio. È un’occasione molto utile per i familiari per informarsi e conoscere delle persone.
    Martedì 20 marzo 2007, Palazzo dei congressi Lugano

    Assemblea Vask Ticino

    Con aperitivo dopo l'assmblea aperto a tutti.
    Martedì 17 aprile 2006 alle 19:00 (dopo il gruppo di sostegno)
    In via Vella 4 a Lugano Cassarate

    Serata: Introduzione alle tecniche dell’arteterapia

    A cura della signora Nicoletta Pellegrini - Curio.
    L’arteterapia è una tecnica molto usata in istituti e centri di riabilitazione per sostenere persone che soffrono di disagio psichico o hanno disturbi dell’alimentazione.
    Durante la serata la signora Nicoletta Pellegrini ci permetterà di scoprire l’arteterapia cimentandoci direttamente con le tecniche dell’arteterapia.
    La serata sarà inoltre un’occasione per stare assieme, chiacchierare, e passare dei momenti diversi e piacevoli in compagnia.
    Come ulteriore tappa di questo percorso vi sarebbe l’intenzione, per chi sarà eventualmente interessato, a fare visitare una struttura di riabilitazione che usa queste tecniche e lavorare un pomeriggio assieme alle persone che la frequentano.
    Lo scopo ������ quello di avvicinarsi non solo alle tecniche, ma anche alle sensazioni che l’arteterapia da.
    Si invitano tutti i familiari a partecipare.
    Martedì 12 giungo 2007 alle 20:00 (dopo il gruppo)
    Via Vella 4, Lugano Cassarate

    Luoghi comuni della psichiatria

    Credenze popolari, in parte false, e talvolta divulgate anche dai mass-media.
    Conferanza del: Dr. Med. Gabriele Latella
    Capoclinica presso il Servizio Psicosociale di Mendrisio
    Martedì 11 settembre 2007 alle 20:15 (dopo il gruppo)
    Via Vella 4, Lugano Cassarate

    La nuova perequazione finanziaria, il Cantone, le associazioni

    In occasione del quarantesimo anno di attività Atgabbes (Associazione Ticinese di Genitori ed Amici dei Bambini Bisognosi di Educazione Speciale) organizza un dibattito sul tema dell’associativismo nell’ambito dell’handicap.
    Con l’intervento di Gabriele Fattorini, capo dell’Ufficio degli Invalidi del Cantone Ticino e le esperienze delle Associazioni (atgabbes, AFTOIM, Vask Ticino, Assemblea genitori scuole speciali)
    Venerdì 21 settembre 2007, alle 20:30
    Sala multiuso delle scuole comunali “Al Palasio”,
    via Stefano Franscini 2a, 6512 Giubiasco

    Riabilitazione in ambito psichiatrico

    Con la presentazione del centro di competenza per la riabilitazione della clinica psichiatrica cantonale di Mendrisio, (nuovo progetto partito nel settembre 2005).
    Conferenza del Dr. Med. Alberto Franchi
    Responsabile del centro di competenza per al riabilitazione della Clinica Psichiatrica Cantonale.
    Martedì 16 ottobre 2007, alle 20:15 (dopo il gruppo)
    Via Vella 4, Lugano Cassarate

    Arteterapia

    Ulteriore serate di esercitazione e approfondimento
    Con Nicoletta Pellegrini.
    Mercoledì 7 novembre 2007 alle 20:00
    Mercoledì 28 novembre 2007 alle 20:00
    In Via Vella 4, Lugano Cassarate

    Conferenza sull’auto-aiuto

    organizzata dalla Conferenza del volontariato sociale
    Interverranno Mauro Croce, esperto di auto-aiuto e docente Supsi e il dr. Tazio Carlevaro, specialista in psichiatria e psicoterapia. L’incontro è rivolto ai gruppi di auto-aiuto, ai professionisti, agli operatori dei servizi e a tutte le persone interessate.
    Mercoledì 21 novembre 2007 alle 19.00
    Centro La Piazzetta di Lugano-Loreto

    Pizza a Bellinzona

    Per chi ama stare in BUONA compagnia
    Al Ristorante Corona
    Lunedì 3 dicembre 2007 alle 20:00
    Via Camminata 5 (Vicino a piazza Municipio) - Bellinzona.

    Panettonata Lugano

    Dopo il normale incontro del gruppo sarà offerta una panettonata
    Sono invitati tutti: familiari, pazienti, operatori
    Martedì 11 dicembre 2007 alle 19:00
    In Via Vella 4 a Lugano-Cassarate
    Read More
  • 2006 +

    06 - Petizione contro la contenzione

    Il Gran Consiglio Ticinese ha appena approvata la nuova pianificazione socio-psichiatrica, che si pone (fra le altre cose) l’obiettivo di ridurre la contenzione fisica e i ricoveri coatti nelle strutture psichiatriche cantonali. Vask Ticino sarà presente a Tisana (dal 6 al 9 maggio, Padiglione Vitalità, stand 536) e in questo ambito ha deciso di lanciare una petizione a sostegno della messa in pratica delle misure disposte dal Gran Consiglio. Testo della petizione, vi preghiamo di farlo firmare a più gente possibile. Vask petizione contenzione (pdf) Vask petizione contenzione argomentario(pdf)

    Day Ospital Gulliver (12 settembre)

    Il dott. Orlando Del Don (dr. med. FMH, psicoterapia e psicologia), responsabile medico del Day Ospital Gulliver, in Via Simen a Lugano, ci presenterà le finalità e l’attività della struttura. Martedì 12 settembre 2006, in Via Vella 4 a Lugano-Cassarate alle 18:30 (dopo l’abituale incontro del gruppo).

    Assemblea generale ordinaria

    Martedì 14 marzo 2006 ore 19:00 Seguirà un buffet offerto In Via Vella 4 - Lugano Cassarate

    Come aiutare le persone con disagi psichici

    Martedì 11 aprile 2006, in Via Vella 4 a Lugano (l’abituale luogo d’incontro a Lugano Cassarate) dalle 20:00 alle 22:00, si terrà l’ultima serata del ciclo di formazione per i familiari Dott. Med. Michele MATTIA ( specialista FMH, psichiatra e psicoterapeuta). Si parlerà della gestione della psicosi nella famiglia. La serata è aperta a tutti

    Incontri per sorelle e fratelli (3 ottobre)

    Le sorelle e i fratelli di persone toccate dal disagio psichico vivono una situazione diversa rispetto a quella dei figli, partners e genitori. Abbiamo perciò pensato di organizzare un incontro, riservato alle sorelle e ai fratelli, per parlare dei loro problemi specifici. Invitiamo tutti i genitori a informare i propri figli circa questo incontro.Martedì 3 ottobre, in Via Vella 4 a Lugano-Cassarate alle 20:15.

    Proiezione film “Un silenzio particolare” (12 ottobre)

    Presentazione e proiezione del film documentario “Un silenzio particolare” del regista/sceneggiatore Stefano Rulli con la partecipazione del regista. Giovedì 12 ottobre alle 20:30 al Cinema Lux di Massagno. Entrata gratuita. (Seguiranno ulteriori informazioni).

    Terapia cognitiva comportamentale (17 ottobre)

    Dott.sa Sonia Cattaneo (FMH psichiatria e psicoterapia) dello Studio Nautilus di Mendrisio ci parlerà della terapia cognitiva comportamentale. Martedì 17 ottobre 2006, Ora 18:30 in Via Vella 4 a Lugano-Cassarate (dopo l’abituale incontro del gruppo).

    7 novembre incontro a Bellinzona

    Abbiamo riservato una sala presso il ristorante Corona. Lo scopo è quello di stare insieme e parlare un po’ di quello che ci preoccupa. Dopo l’incontro ci si potrà fermare per mangiare una pizza in compagnia. Martedì 7 novembre 2006, ore 19:00, Ristorante Corona, via Camminata 5 (Vicino a piazza Municipio), Bellinzona.

    Panettonata (12 dicembre)

    Dopo il normale incontro del gruppo ci sarà una panettonata per stare tutti insieme Martedì 12 dicembre, in Via Vella 4 a Lugano-Cassarate alle 19:00 (dopo l’abituale incontro del gruppo). Read More
  • 2005 +

    Come aiutare le persone con disagi psichici

    Sono previste quattro serate appositamente concepite per i familiari e gli amici che vogliono capire e imparare a gestire al meglio le situazioni.
    Il “corso”, condotto dal Dott. Med. Michele MATTIA ( specialista FMH, psichiatra e psicoterapeuta), si terrà in Via Vella 4 a Lugano (l’abituale luogo d���incontro a Lugano Cassarate) dalle 20:00 alle 22:00 nei seguenti giovedì: 29 settembre, 6 e 13 ottobre.
    Per i soci Vask la partecipazione è gratuita, mentre per i non soci il costo per le quattro serate è di Fr 50.
    Per motivi organizzativi si prega comunque se possibile di segnalare in anticipo la propria presenza, telefonando o inviando un SMS al numero 076 453 75 70, oppure inviando un email a info@vaskticino.ch.

    Dalla notizia del disagio al disagio della notizia

    Giornata di studio sul tema del disagio psichico e del modo con il quale i media affrontano e presentano le situazioni e affrontano le problematiche del disagio psichico..
    L’incontro è organizzato dalla Società Svizzera di Psichiatria Sociale con il sostegno di Vask Ticino e si terrà il 26 ottobre 2005 al centro Leoni Riazzino. La partecipazione dei soci di Vask Ticino é gratuita. Ulteriori informazioni e il modulo d’iscrizione seguiranno.

    Assemblea generale ordinaria

    Martedì 12 aprile 2005 ore 19:00
    Seguirà un buffet offerto
    In Via Vella 4 - Lugano Cassarate
    Lunedì 25 aprile 2005 alle 20:30
    Presso il Palagiovani, Via Varenna 18, 6600 Locarno

    Conferenza e incontro sul tema:

    PSICOSI E FAMIGLIA
    I FAMILIARI COME RISORSA
    Relatore Dr. Med. FMH Giampiero Enderli.
    Psichiatra con studio privato e terapeuta familiare
    Cofondatore ed ex presidente della Società Svizzera di psichiatria sociale – sezione Ticino
    Presidente della Commissione permanente per le tariffe degli psichiatri-psicoterapeutici svizzeri.
    Sabato 21 maggio 2005 (durante il giorno)
    Vask Ticino sarà presente con una propria bancarella a Lugano nell’ambito del

    Festival Science et Cité / Settimana del cervello

    Coscienza: Una festa delle scienze e delle arti
    che si tiene nella Svizzera italiana – dal 19 – 31 maggio 2005
    Ci saranno concerti, proiezioni di film e tanti altri avvenimenti

    Collaborazione con l’OSC e la Clinica psichiatrica di Mendrisio

    Sono iniziati degli incontri fra il comitato di Vask Ticino e la direzione dell’Organizzazione sociopsichiatrica cantonale. In particolare con il Dott. Testa, responsabile medico della Clinica psichiatrica, ci si è accordati per una collaborazione sui seguenti punti.
    - La Clinica psichiatrica distribuirà materiale informativo di Vask Tcino ai familiari. In collaborazione con Vask Svizzera stiamo rifacendo il materiale che verrà presumibilmente messo a disposizione verso fine anno).
    - Presentazione dell’attività e dei servizi offerti da Vask Ticino al personale della clinica.
    - La l’OSC e la Clinica Psichiatrica ha espresso la propria disponibilità a mettersi a disposizione con personale qualificato per gli incontri formativi organizzati da Vask Tcino.
    - A scadenza annuale ci si troverà per rifare il punto sulla situazione e verificare ulteriori possibilità di collaborazione.

    Assistente sociale presso la Clinica psichiatrica di Mendrisio

    Abbiamo potuto rilevare che dall’inizio del 2006 opera, presso la clinica psichiatrica di Mendrisio, un assistente sociale che segue le problematiche di natura sociale e le pratiche relative alle dimissioni dei pazienti. I riscontri di questo nuovo servizio sono stati positivi.

    Day Hospital Gulliver

    È in funzione dal settembre il Day Hospital Gulliver in Via Simen 10 a Lugano. Si tratta di un centro specialistico per la salute mentale che fornisce consulenze mediche psicologiche, psicosociali e attività di gruppo.
    La direzione medica è affidata ai Dott. Graziano Martignoni e Dott. Orlando Del Don, mentre il coordinamento operativo e amministrativo è affidato a Andrea Mazzoleni.

    Struttura per soggiorni temporanei

    L’OSC e la Fondazione Sirio stanno attivamente lavorando per acquisire e organizzare una struttura che possa offrire un percorso temporaneo di soggiorno e di reinserimento sociale nella zona di Lugano. Vi sono buone probabilità che con l’inizio del 2006 si concretizzi qualcosa di importante e che sia colmata una grande lacuna nell’offerta ticinese di assistenza psico-sociale.
    Vask Ticino �� coinvolta e informata in merito a questo progetto e sta ricercando volontari che possano collaborare e aiutare (in modi ancora da definire) al funzionamento della struttura e (visti i momenti difficili) fare in modo che possa diventare economicamente autosufficiente.
    Se la realizzazione dovesse andare in porto, organizzeremo una serata informativa.

    Convegno

    Venerdì 3 dicembre (tutto il giorno)
    Read More
  • 2004 +

    01 - Commento pianificazione sociopsichiatrica 2004 Comunicato: pianificazione sanitaria ed esigenze dei pazienti e familiari Vask Ticino (Associazione dei familiari e amici delle persone con disagio psichico) è attiva da ormai due anni. In questo periodo è riuscita a portare avanti in modo continuativo diverse iniziative di supporto ai familiari grazie alla positiva accoglienza ricevuta da tutti i settori della socio-psichiatria. Per gli enti preposti, per i medici e per gli operatori il contatto con i familiari è un’attivit�������������� in più. Questo impegno è però giustificato dai riscontri a più livelli che dimostrano l’utilità del dialogo con i familiari e d’avere un loro parere circa le situazioni vissute e l’efficacia degli interventi d’assistenza. Le famiglie e le persone toccate da malattie psichiatriche evitano per������, per quanto possibile, di mostrare all’esterno il disagio che vivono. Le associazioni di familiari e di pazienti diventano quindi centrali nel processo di scambio e di valutazione. Vask Ticino concentra le proprie energie in attivit�������� che vanno a diretto beneficio dei familiari e non riesce purtroppo a rispondere a tutte le sollecitazioni e non può stare al passo con i modi e i tempi del dibattito politico. Vask Ticino intende comunque venire incontro all�����interesse verso i familiari e ha quindi promosso una ricerca al suo interno e ha redatto un elenco di temi e indicazioni che vengono qui di seguito riassunti:
    • Il piano terapeutico per i soggiorni in clinica è demandato unicamente all���equipe ospedaliera (art. 29 LASP – Legge sociopsichiatrica cantonale). La malattia psichica non è però qualcosa che si capisce in pochi attimi, non ci sono radiografie e analisi che si possono fare o trasmettere. L’esperienza dei medici e degli operatori che hanno seguito il paziente fuori dalla clinica è molto utile al momento del ricovero, durante la cura e per la dimissione. Grazie alla collaborazione si possono risparmiare risorse di personale, abbreviare le diagnosi, e mettere a punto piani terapeutici più efficaci. Le prassi operative devono essere riviste e si deve trovare una soluzione per l’ostacolo, rappresentato in certi momenti, dal segreto medico e professionale.
    • La medicina ha fatto passi importanti negli ultimi decenni e le cure ambulatoriali, anche per casi difficili, sono da tempo una realtà. Il reparto chiuso e le misure di coazione rimangono però ancora un punto di riferimento nella società e a livello pianificatorio. Da tempo il personale curante chiede un aggiornamento dei metodi di cura e di riabilitazione per dedicarsi con più intensità alla funzione riabilitativa che costituisce il solo strumento per ridurre le degenze e i costi. Si necessita che i principi contenuti nella LASP trovino una più concreta applicazione a livello politico e pianificatorio.
    • Nei casi in cui mancano i presupposti medici e familiari per un rientro al domicilio la degenza in clinica tende a protrarsi oltre la fase acuta. In Ticino, come già in altri cantoni, sarebbe utile una struttura intermedia di riabilitazione psichiatrica che offra più possibilità di recupero e abbia costi giornalieri più contenuti della clinica.
    • La dimissione dalla clinica o da istituti di riabilitazione comporta difficoltà pratiche ed emotive. Il rientro in società non è mai semplice. Per ridurre i tempi di soggiorno si deve rafforzare la collaborazione con gli operatori sul territorio, in modo che vi sia un servizio efficace d’accompagnamento alle dimissioni.
    • Le industrie farmaceutiche presentano costantemente delle novità. Questa evoluzione positiva porta con se la difficoltà di capire quali siano i vantaggi e gli effetti collaterali dei nuovi prodotti. Si nota come i medici abbiano difficoltà ad avere informazioni che possano aiutare a capire quali siano i cambiamenti rispetto ai prodotti già in uso. L’informazione a disposizione degli specialisti è attualmente limitata a confronti con casi non trattati con medicinali (somministrazione di placebo). Per un effettivo miglioramento della cura servono studi e ricerche che mostrino le differenze e i miglioramenti rispetto ai prodotti già esistenti sul mercato.
    • L’Assicurazione Invalidità è un pilastro della socialità e la rendita AI è spesso il presupposto per usufruire dei servizi sociali messi a disposizione dal Cantone. Questo meccanismo porta a una crescente distorsione: il legame fra rendita AI e misure sociali tende ad accrescere la forza calamitante dell’AI. Chiedere una rendita d’invalidità è, a volte, un passo indispensabile per avere cure migliori e supporti alla riabilitazione. Uscire dall’AI diventa difficile perché si perde la possibilità di trovare un appoggio sociale. Questa impostazione causa alla Confederazione e al Cantone costi ingenti. L’appoggio sociale deve quindi staccarsi il più possibile dalla rendita AI.
    • Per gli invalidi fisici il lavoro è un elemento che pu���������������� peggiorare la situazione medica. Al contrario, per gli invalidi psichici, il lavoro, è un elemento di contatto sociale e quindi un aiuto alla guarigione. Nonostante certi miglioramenti, l’assicurazione invalidità, nata e impostata prevalentemente per fare fronte a malattie fisiche, tende ad essere un freno all�����������attività lavorativa. È importante invece creare occasioni di lavoro e incitare le persone a mantenere i legami lavorativi. Sarebbe utile che le persone che beneficiano di una rendita AI, compatibilmente con il loro stato di salute, possano usufruire e siano nel contempo tenute ad accettare occasioni di lavoro socialmente utili.
    • La legge sociopsichiatrica ha sancito il principio di una collaborazione fra il pubblico e il privato (Art. 4 LASP). Questo principio si è dimostrato valido e irrinunciabile sia per le cure ambulatoriali che per quelle ospedaliere. In questi ultimi anni sono emersi però punti deboli che potrebbero essere evitati con competenze maggiori per controlli alle strutture, agli operatori e per verifiche della fatturazione. Lugano, ottobre 2004
    Contatto stampa lic. iur. HSG Domenico Zucchetti Presidente Vask Ticino 091 921 30 29 Comunicato Vask Ticino pianificazione 2004
     

    Convegno

    Venerdì 3 dicembre (tutto il giorno) Torno a casa! Dove? I problemi dell'abitare per persone con problemi psichici e sociali Qui trovate il programma completo

    Serata informativa

    marted�� 21 settembre alle ore 20:30 in Via Vella 4 a Lugano-Cassarate Informazione tra medico, pazienti e familiari e spiegazioni sul mandato e sulla rappresentanza. Relatrice, Avv. Emanuela Epiney-Colombo, Giudice del Tribunale d'appello e presidente della Camera di cassazione civile Read More
  • 2003 +

    Presentazione dell'associazione a nuovi possibili membri.

    Giovedì 27 marzo 2003

    Questioni pratiche della tutela

    (dettagli), Martedì 13 maggio 2003

    Disagio mentale grave:

    Il ruolo delle famiglie e dei servizi per una presa a carico efficace.
    Esperienze in Lombardia sullo studio dei sintomi precoci.
    Relatore Dott. Claudio Cetti
    Direttore del Dipartimento salute mentale - Como
    Venerdì 6 giugno 2003

    Cannabis e disagio psichico

    Serata informativa, relatrice Dr. med. F. Domenghini Tettamanti
    martediì 21 ottobre 2003 alle 20:30
    Via Vella 4 - Lugano Cassarate.

    Famiglia e disagio psichico

    Giornata di studio organizzata in collaborazione con la
    Società Svizzera di Psichiatria Sociale
    venerdì 21 novembre 2003
    Presso il Conservatorio di Lugano-Besso
    Read More
  • 1